Focus

IFRS 16, bilancio per il leasing operativo

22 Marzo 2018 | Leasing

Sommario

Esposizione nel bilancio del locatore | Operazioni di vendita e retrolocazione |

Esposizione nel bilancio del locatore

Il locatore espone le attività oggetto di leasing operativo a stato patrimoniale secondo la natura dell'attività sottostante.

 

Note al bilancio per i leasing finanziari

Nelle note il locatore deve indicare i seguenti importi relativi all'esercizio:

  • (in forma tabellare) utile o perdita derivante dalla vendita,

interessi sull'investimento netto nel leasing sui pagamenti variabili dovuti per il leasing non inclusi nella valutazione dell'investimento netto nel leasing,

  • spiegazione qualitativa e quantitativa delle modifiche significative del valore contabile dell'investimento netto nei leasing finanziari;
  • analisi delle scadenze dei pagamenti dovuti per il leasing da ricevere, che riporti gli incassi previsti per leasing non attualizzati su base annua almeno per ciascuno dei primi cinque anni e il totale degli importi per gli anni restanti. Il locatore deve riconciliare tali incassi non attualizzati all'investimento netto nel leasing. La riconciliazione deve individuare l'utile finanziario non maturato relativo ai pagamenti dovuti per il leasing da ricevere ed eventuali valori residui non garantiti attualizzati.

 

Note al bilancio per i leasing operativi

Quantomeno nelle note si devono indicare i ricavi, indicando separatamente quelli per pagamenti variabili dovuti per il leasing che non dipendono da un indice o un tasso  

 

Il locatore deve applicare le disposizioni sulle informazioni integrative dello IAS 16IAS 36, dello IAS 38, dello IAS 40 e dello IAS 41 per le attività oggetto di leasing operativo.

 

Il locatore deve inoltre fornire l'analisi delle scadenze degli incassi previsti per il leasing, indicando gli incassi da ricevere non attualizzati su base annua almeno per ciascuno dei primi cinque anni e il totale degli importi per gli anni restanti.

Operazioni di vendita e retrolocazione

Se l'impresa (il locatario venditore) trasferisce l'attività ad un'altra impresa (il locatore acquirente) e prende indietro in leasing l'attività dal locatore acquirente e il trasferimento dell'attività dal locatario venditore risponde alle disposizioni dell'IFRS 15 per essere contabilizzato come una vendita dell'attività allora:

  • il locatario venditore valuta il diritto d’uso della retrolocazione alla percentuale del precedente valore contabile dell'attività pari alla percentuale del diritto d’uso mantenuto dal locatario venditore. Di conseguenza, il locatario venditore rileva contabilmente solo, l'importo degli utili o delle perdite che si riferiscono ai diritti trasferiti al locatore acquirente, sempre ammesso che dei diritti d’uso siano trasferiti;

 

  • il locatore acquirente contabilizza l'acquisto dell'attività e applica le disposizioni sulla contabilità del locatore descritte sub 5.

 

 

Se il fair value del corrispettivo per la vendita non equivale al fair value dell'attività ceduta o, se i pagamenti dovuti per il leasing non sono ai prezzi di mercato, l'impresa deve procedere alle seguenti rettifiche per valutare il ricavato della vendita al fair value:

  • le condizioni inferiori ai prezzi di mercato sono contabilizzate come un pagamento anticipato dei pagamenti dovuti per il leasing; e

 

  • le condizioni superiori ai prezzi di mercato sono contabilizzate come finanziamento supplementare fornito dal locatore acquirente al locatario venditore.

 

 

L'impresa deve valutare le eventuali suddette rettifiche sulla base dell'importo più facilmente determinabile tra i due importi seguenti:

a)      la differenza tra il fair value del corrispettivo per la vendita e il fair value dell'attività; e

 

b)      la differenza tra il valore attuale dei pagamenti dovuti per il leasing e il valore attuale dei pagamenti dovuti a prezzi di mercato.

In sostanza, se il locatario venditore non cede alcun diritto d’uso sull’attività ceduta in leaseback, non vi è riconoscimento di alcuna plus(minus)valenza sulla cessione. Ogni differenza tra quanto ricevuto in leasing e il fair value dell’attività rappresenta un maggiore o minore debito per leasing.

 

 

Se invece il trasferimento dell'attività da parte del locatario venditore non risponde alle disposizioni dell'IFRS 15 per essere contabilizzato come una vendita del bene:

  • il locatario venditore deve continuare a rilevare l'attività trasferita e deve rilevare una passività finanziaria pari al ricavato del trasferimento. Deve contabilizzare la passività finanziaria conformemente all'IFRS 9;

 

  • il locatore acquirente non deve rilevare l'attività trasferita e deve rilevare un'attività finanziaria pari al ricavato del trasferimento. Deve contabilizzare l'attività finanziaria conformemente all'IFRS 9.

 

Leggi dopo