News

Consob aggiorna la scheda di controllo delle società di revisione sulle relazioni finanziarie annuali

La Consob richiede alle società di revisione l’invio di una scheda di controllo, riassuntiva dei principali dati e informazioni acquisiti nel corso dell'attività di controllo legale dei conti, composta da due documenti:

  • una sezione generale,
  • un quadro riassuntivo.

 

Il firmatario della relazione di revisione deve trasmettere alla Consob la predetta scheda entro il ventesimo giorno successivo alla data di emissione della relazione sui bilanci d'esercizio e consolidato.

La scheda di controllo relativa alla revisione contabile sui bilanci degli esercizi chiusi a partire dal 31 dicembre 2018 è stata aggiornata rispetto allo scorso anno; la nuova versione è disponibile sul sito internet della Consob, per i soggetti abilitati, nella sezione del sito "Servizi per gli operatori/Servizi interattivi/Adempimenti/Società di revisione", dal giorno 11 marzo 2019.

 

Con tale versione della scheda di controllo la Consob ha modificato il quadro riassuntivo, aggiornando, in primo luogo, alcuni riferimenti terminologici nella sezione dei “Dati Statistici” al fine di uniformare gli stessi alle modifiche normative intervenute di recente in relazione alle singole tipologie di giudizi del revisore.

 

In secondo luogo, è stata integrata la sezione della scheda precedentemente denominata “Nuovi Ifrs e Dnf”, ora sostituita dalla nuova sezione denominata “Altre informazioni”, con l’introduzione di richieste specifiche relative: 

 

  • agli “Aspetti chiave della revisione contabile (Key audit matters)” previsti dall’Isa Italia 701, e 
  • alle “Informazioni relative al possesso della qualifica di Pmi” ai sensi dell’articolo 2-ter del Regolamento Consob n. 11971/1999 (“Regolamento Emittenti”).

 

Come specificato da Consob,  “con riguardo al primo profilo introdotto, è richiesto al revisore di indicare gli “Aspetti chiave della revisione contabile”, che, secondo il giudizio professionale del revisore, sono stati maggiormente significativi nell’ambito della revisione contabile del bilancio in esame, riportando il titolo di ciascun aspetto chiave indicato nella relazione di revisione.

 

Con riferimento al secondo profilo introdotto, si rammenta che, ai sensi dell’articolo 2-ter del Regolamento Emittenti, gli emittenti devono riportare, nell’ambito della relazione sul governo societario e gli assetti proprietari prevista dall’articolo 123-bis del D.Lgs. n. 58/1998 (“Tuf”), le informazioni relative all’acquisto e al mantenimento della qualifica di Pmi.

In tale sezione della scheda di controllo si richiede al revisore di indicare l’ammontare del fatturato rilevante ai fini della qualifica di “Pmi”, in conformità ai criteri previsti dall’articolo 2-ter, comma 1 lettera b), del Regolamento Emittenti”.

 

Leggi dopo