News

Enti Locali: in G.U. i nuovi parametri di deficitarietà strutturale

Il Ministero dell’Interno, con comunicato pubblicato in G.U.  n. 10 del 12 gennaio 2019, rende noto che nel sito del Dipartimento per gli affari  interni e territoriali - Direzione centrale della finanza locale, alla pagina http://dait.interno.gov.it/finanza-locale, nella sezione  decreti,  e' stato pubblicato il decreto del Ministro dell'interno di concerto con il Ministro dell'economia e  delle  finanze,  del  28  dicembre  2018, recante: «Individuazione dei parametri di deficitarietà  strutturale per gli enti locali per il triennio 2019 - 2021» che fissa i nuovi parametri per comuni, province, città metropolitane e comunità montane.

 

I parametri di deficitarietà sono individuati ai sensi dell’art. 242 del D. Lgs. n. 267 del 18 agosto 2000 (TUEL).

 

I parametri per il precedente triennio 2016-2018, individuati con decreto del 18 febbraio 2013, dal Ministero dell’Interno di concerto con il MEF, confermavano l’impianto generale dei parametri già previsti per i due trienni precedenti.

I nuovi parametri tengono conto dell’atto di indirizzo adottato dall’Osservatorio sulla finanza e la contabilità degli enti locali il 20 febbraio 2018 recante “La revisione dei parametri per l’individuazione degli enti locali strutturalmente deficitari” e hanno l’obiettivo di adeguare i parametri ai principi della contabilità armonizzata, di accrescerne la capacità di indivuduare gravi squilibri di bilancio e di pervenire ad una semplificazione degli adempimenti posti a carico degli enti locali.

 

Le tabelle con l’indicazione dei parametri e delle soglie di deficitarietà strutturale, differenziate per comuni, province, città metropolitane e comunità montane, sono disponibile sul sito del Ministero dell’Interno a questo link.

Leggi dopo