News

Fatturazione elettronica: definite le modalità per l’invio massivo delle deleghe

Con il provvedimento n.291241/2018 del 5 novembre, l’AE approva il modulo per il conferimento/revoca delle deleghe all’utilizzo dei servizi di Fatturazione Elettronica e del Cassetto Fiscale e le relative istruzioni per la compilazione (moduli e istruzioni sono allegati al provvedimento).

Nel modulo di delega sarà necessario indicare i dati del delegante, dei delegati, la tipologia di operazione (conferimento o revoca), i servizi che si intende delegare e la scadenza della delega (massimo due anni).

Questi i servizi delegabili in tema di fatturazione elettronica.

  • Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche
  • Consultazione dei dati rilevanti ai fini IVA
  • Registrazione dell’indirizzo telematico
  • Fatturazione elettronica e conservazione delle fatture elettroniche
  • Accreditamento e censimento dispositivi

Per quanto concerne le modalità di presentazione, qualora il modulo venga presentato dal delegante, quest’ultimo può scegliere di recarsi presso uno degli uffici territoriali dell’AE o di caricare direttamente la delega nella propria Area Riservata sul sito web dell’AE.

Se invece la delega viene presentata dal delegato stesso, le alternative sono fra l’invio puntuale della singola delega tramite l’Area Riservata del delegato o l’invio massivo di una pluralità di deleghe, tramite servizio Entratel.

Con l’istituzione della modalità di invio massivo, l’AE intende agevolare il conferimento delle deleghe agli intermediari considerata la vasta platea dei soggetti coinvolti nel processo di fatturazione elettronica e gli ingenti volumi di fatture previsti.

Infatti, come è noto, la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di fatturazione elettronica, dal 1° gennaio 2019, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti e stabiliti in Italia, sia per le operazioni tra due soggetti Iva, sia per quelle effettuate verso un consumatore finale.

Leggi dopo