News

Imposte differite: lo IASB propone un emendamento

Lo IASB ha pubblicato in consultazione l’Exposure Draft Deferred Tax related to Assets and Liabilities arising from a Single Transaction, contenente alcune proposte di  modifica allo IAS 12 Imposte sul reddito, volte a chiarire la contabilizzazione delle imposte differite relative al leasing e agli obblighi di smantellamento.

In alcuni casi, le società IFRS adopter sono esonerate dalla registrazione delle imposte differite al momento della prima registrazione contabile di un'attività o una passività. L'emendamento ha lo scopo di chiarire che tale esonero non si applica in caso di leasing e di obbilghi di smatellamento.

In particolare nell'exposure draft, lo IASB propone che un'entità registri le imposte differite, sia attive che passive, che derivano da operazioni di leasing e obblighi di smantellamento, anche se gli importi sono di segno opposto e di pari ammontare.

 

Infatti, nel caso del leasing per esempio, da parte del locatario,  al momento iniziale si registra un'attività consistente nel diritto di utilizzo del bene e una passività pari al debito verso il locatore. Tali registrazioni possono generare differenze temporanee, e quindi imposte differite, di pari importo e di segno opposto.

 

Gli emendamenti proposti conformano le registrazioni contabili degli effetti fiscali di queste particolari transazioni (leasing e smantellamenti) al principio generale dello IAS 12 di iscrivere le imposte differite generate da ogni differenza temporanea.

 

L'obiettivo dello IASB nel proporre tale emendamento è di favorire la confrontabilità dei bilanci delle diverse entità e di fornire informazioni utili agli utilizzatori dei bilanci.

 

Il termine per rispondere alla consultazione è il 14 novembre 2019.

Leggi dopo