News

Revisore cancellato per morosità: possibile anche entro i sei anni la reiscrizione al registro

17 Giugno 2019 | Revisore legale dei conti

 

Il revisore moroso può reiscriversi al registro della revisione legale una volta versato quanto dovuto, rimuovendo così le cause che avevano originato la cancellazione (art. 24- ter, D. Lgs. 39/2010). Questo è quanto affermato dal MEF nella FAQ n.26, in risposta alla nota del CNDCEC. 

 

Non occorre che siano trascorsi sei anni dal provvedimento di cancellazione per la richiesta di una nuova iscrizione, come previsto nei casi di grave irregolarità accertati dal MEF (art. 24, D.Lgs. 39/2010); inoltre, non si applica la disciplina riguardante la cancellazione per irregolarità commesse nello svolgimento dell’incarico di revisione legale.  

 

Per essere riammessi, occorre compilare una nuova domanda di iscrizione tramite l’apposito modulo RL_01, disponibile nella sezione “Modulistica” del sito istituzionale della revisione legale.

Leggi dopo