News

Riforma degli IBOR: i commenti OIC sugli emendamenti proposti all’IFRS 9

Lo IASB (International Accounting Standards Board) ha proposto alcuni emendamenti a IFRS 9 e IAS 39 aventi ad oggetto la contabilizzazione degli strumenti di copertura, allo scopo di fronteggiare l'incertezza derivante dalla riforma degli indici IBOR (Inter Bank Offerd Rate) procedendo in due fasi: una che precede e l’altra che segue il cambiamento degli indici di riferimento.

L’EFRAG (European Financial Reporting Advisory Group) ha presentato una bozza di lettera comune.

L’Organismo Italiano Contabilità (OIC) in risposta a tale bozza si è pronunciato appoggiando  l'iniziativa dello IASB e facendo notare che gli emendamenti proposti si devono applicare in caso di cambiamento degli indici di riferimento. A tal proposito sottolinea che, in alcuni casi (es. Euribor), l'indice di riferimento non viene cambiato ma cambia la sua metodologia di calcolo. Suggerisce quindi che lo IASB specifichi se una società deve applicare l'emendamento anche nel caso di un mero cambiamento nella metodologia di calcolo  che dia origine a incertezza sui tempi e/o sull'ammontare dei flussi di cassa relativi a strumenti coperti o di copertura.

Leggi dopo