Osservatorio Revisione

Le variazioni di bilancio negli Enti Locali: termini e competenze

12 Dicembre 2017 | Revisione Enti locali |

Art. 175, Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267

Bilancio di previsione

Sommario

Inquadramento | Le previsioni dell’art. 175 in tema di variazioni del bilancio di previsione | La suddivisione delle competenze ed i termini di adozione delle variazioni | Variazioni di competenza della Giunta | Variazioni di competenza dei Responsabili di Servizio | L’obbligo di acquisizione del parere dei revisori |

 

Le variazioni di bilancio degli Enti locali sono disciplinate dall'art. 175 del TUEL. La norma prevede infatti che le variazioni al bilancio possano riguardare sia gli stanziamenti di competenza, relativamente a tutte le annualità comprese nel bilancio medesimo, sia gli stanziamenti di cassa previsti. La regola generale sancita dalla norma prevede che le variazioni debbano essere adottate entro il termine del 30 novembre di ogni anno e che la competenza ad adottare tali atti spetti all'organo consiliare. Sono previsti però numerosi casi di deroga, di seguito schematizzati.

Leggi dopo