Bussola

Contabilizzazione delle imposte

09 Settembre 2015 |

Sommario

Introduzione | Schema di riepilogo | Trasformazione dell’ attivo per imposte anticipate in credito d’imposta | Contabilizzazione delle imposte | Quota di IRAP deducibile dall’IRES | Le imposte indeducibili nel modello Unico SC | Imposte e tasse non consistenti in valori economici dell’impresa | Riferimenti |

 

Gli aspetti fiscali e tributari che l’impresa si trova ad affrontare nel corso dell’attività, producono degli effetti economici e finanziari che trovano la loro collocazione nel bilancio dell’esercizio di cui all’art. 2423 e seguenti del Codice civile. Anche l’Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è espresso sulla contabilizzazione delle imposte e sugli effetti che si ripercuotono sulla rappresentazione in bilancio, sia negli aspetti economici che patrimoniali. A seguito della Riforma del diritto societario (D.Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6) sono stati eliminati i riferimenti di natura fiscale dal bilancio civilistico, eliminando le precedenti voci con le quali si imputavano e stornavano valori di natura fiscale quali le voci previste nel conto economico dal D.Lgs. n. 127/1991. L’eliminazione delle interferenze fiscali nel conto economico, quali ad esempio gli ammortamenti anticipati effettuati per ragioni fiscali, ha comportato l’inserimento di altre voci tra cui: Voce del bilancio Descrizione C.II.4-bis Crediti tributari nell’attivo dello stato patrimoniale C.II.4-ter Imposte anticipate nell’attivo dello stato patrimoniale B.2 Fondo per imposte anche anticipate nel passivo dello stato patrimoniale   La nota integrativa in base all’art. 2427 al punto 14) c.c....

Leggi dopo

Le Bussole correlate >