Bussola

Crediti

20 Novembre 2017 |

Sommario

Introduzione | Classificazione dei crediti | Rappresentazione in bilancio dei crediti | Valutazione dei crediti – Il costo ammortizzato | Valutazione dei crediti - il presunto valore di realizzo | Svalutazione dei crediti | La valutazione dei crediti in bilancio | Aspetti fiscali | Deducibilità delle perdite su crediti | Perdita per cancellazione del credito in applicazione dei principi contabili | Perdita di crediti di modesta entità | Deducibilità delle svalutazioni dei crediti e degli accantonamenti al fondo svalutazione crediti | Riferimenti |

 

  L’iscrizione dei crediti in bilancio non è da considerarsi una mera operazione matematica, ma una operazione di analisi e valutazione dei vari crediti vantati dalla società tenendo conto di eventuali inesigibilità, degli sconti e abbuoni concessi, dei resi o dei valori commerciali da rettificare per errate fatturazioni o difformità dei prodotti ceduti, unitamente all’orizzonte temporale di riferimento. La definizione di credito a cui facciamo riferimento è quella riportata dall’OIC n. 15 ce prevede: “I crediti rappresentano diritti ad esigere, ad una scadenza individuata o individuabile, ammontari fissi o determinabili di disponibilità liquide, o di beni/servizi aventi un valore equivalente, da clienti o da altri soggetti”.

Leggi dopo