Focus

Focus

Le novità in tema di IFRS 1 First-time Adoption of International Financial Reporting Standards

04 Aprile 2018 | di Francesco Telch

Bilancio d'esercizio

In data 8 dicembre 2016 l’International Accounting Standards Board (IASB) ha emesso il documento Annual Improvements to IFRS Standards 2014-2016 Cycle omologato il 7 febbraio 2018 con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Regolamento (UE) 2018/182. Obiettivo del documento è dunque quello di risolvere le questioni ritenute non urgenti relative ad incoerenze riscontrate negli International Financial Reporting Standard, oppure a chiarimenti di carattere terminologico, che sono state discusse dallo IASB nel corso del ciclo progettuale.

Leggi dopo

Le novità dell'OIC 11, finalità e postulati del bilancio d’esercizio

30 Marzo 2018 | di Filippo Urbini, Giuseppe Savioli

OIC 11

OIC 11 - Bilancio d’esercizio, finalità e postulati

A conclusione dell’aggiornamento dei principi contabili nazionali, la Fondazione OIC ha recentemente pubblicato, in versione definitiva, l’OIC 11 -Finalità e postulati del bilancio d’esercizio. A modifiche di scarso rilievo operativo, quali quelle attinenti i principi generali di prudenza, competenza, costanza nei criteri di valutazione, rilevanza e comparabilità; si affiancano interessanti novità per quel che riguarda il principio di prevalenza della sostanza sulla forma, rilevanza e continuità aziendale. Le novità introdotte dal principio contabile sono applicabili a partire dal 1 gennaio 2018 eccezion fatta per il principio della continuità aziendale che deve essere applicato già a partire dai bilanci 2017. Di seguito si procede con l’analisi delle principali novità.

Leggi dopo

IFRS 15, i costi del contratto

27 Marzo 2018 | di Alberto Quagli

Stato patrimoniale

I costi incrementali per l'ottenimento del contratto sono costi sostenuti per ottenere il contratto e che non vi sarebbero se non avesse ottenuto il contratto (per esempio, una commissione di vendita). L'impresa contabilizza come attività i costi incrementali per l'ottenimento del contratto con il cliente, se prevede di recuperarli. I costi per l'ottenimento del contratto che sarebbero stati sostenuti anche se il contratto non fosse stato ottenuto devono essere rilevati come spesa nel momento in cui sono sostenuti, a meno che siano esplicitamente addebitabili al cliente anche qualora il contratto non sia ottenuto. Contabilmente tali attività saranno ammortizzate a conto economico in base al grado di avanzamento della commessa- Come espediente pratico, l'impresa può rilevare i costi incrementali per l'ottenimento del contratto come spesa nel momento in cui sono sostenuti, se il periodo di ammortamento dell'attività che l'impresa avrebbe altrimenti rilevato non supera un anno.

Leggi dopo

IFRS 16, bilancio per il leasing operativo

22 Marzo 2018 | di Alberto Quagli

Leasing

Il locatore espone le attività oggetto di leasing operativo a stato patrimoniale secondo la natura dell'attività sottostante.

Leggi dopo

Riflessi sulle agevolazioni ACE delle operazioni societarie relative alle azioni proprie

12 Marzo 2018 | di Monica Manzini, Vito Morriello

art. 2357 c.c.

Patrimonio netto

Le novità applicative apportate dal D.M. 3 agosto 2017, in attuazione dell’art. 13 bis del D.Lgs. 244/2016, comportano notevoli modifiche all’agevolazione in commento e di prossima ed obbligatoria applicazione nei bilanci chiusi al 31.12.2017, con particolare riguardo ai riflessi contabili, e fiscali anche agli effetti ACE, che i nuovi principi OIC di redazione comportano. Particolare attenzione è rivolta alle operazioni societarie, tra le quali quelle riferibili alle azioni proprie, per le criticità e gli effetti inediti sulla base ACE.

Leggi dopo

Partecipazioni, le novità introdotte dal nuovo OIC 21 emendato

07 Marzo 2018 | di Marco Sorrentino

OIC 21

OIC 21 - Partecipazioni

Le partecipazioni sono sempre state oggetto di interventi normativi, sia dal punto di vista fiscale, con le successive leggi sulla rivalutazione, sia dal punto di vista contabile. Tra questi, di recente, meritano di essere ricordate le modifiche che hanno interessato i principi contabili, a seguito delle disposizioni contenute nel Decreto Legislativo 139/2015, che ha recepito la Direttiva Europea 34/2013/UE. L'OIC 21, infatti, è stato dapprima pubblicato in bozza nel giugno 2016, e, successivamente, emanato nella sua versione definitiva nel dicembre dello stesso anno, con lo scopo di disciplinare i criteri per la rilevazione, la classificazione e la valutazione delle partecipazioni, nonché per identificare l'informativa che deve essere garantita al lettore del bilancio. Infine, è stato ulteriormente aggiornato con gli emendamenti del 29 dicembre 2017.

Leggi dopo

IFRS 16, le rilevazioni del locatario

22 Febbraio 2018 | di Alberto Quagli

Leasing

Il locatario alla data di decorrenza il locatario deve rilevare l'attività consistente nel diritto di utilizzo e la passività del leasing.

Leggi dopo

IFRS 15, l'individuazione delle azioni di fare

19 Febbraio 2018 | di Alberto Quagli

Ricavi

Continua l'analisi dell'IFRS 15. In questo secondo contributo si affronta l'individuazione delle azioni di fare con un focus sull'obbligazione distinta, le obbligazioni di fare implicite ed escluse e infine il ruolo del soggetto obbligato.

Leggi dopo

I ricavi secondo l'IFRS 15

13 Febbraio 2018 | di Alberto Quagli

Ricavi

Le imprese che adottano gli IAS-IFRS nei propri bilanci devono applicare il principio IFRS 15 (approvato con Regolamento UE 2016/1905 del 22 settembre 2016 e quindi modificato con Regolamento 2017/1987 del 31 ottobre 2017), che disciplina i ricavi dagli esercizi che iniziano dal 1 gennaio 2018. L’applicazione retrospettica ai bilanci dell’anno precedente fa sì che le imprese dovranno riesporre anche i dati del bilancio dell’esercizio precedente (2017) alla luce delle disposizioni dell’IFRS 15.

Leggi dopo

IFRS 16, le principali novità

12 Febbraio 2018 | di Alberto Quagli

Leasing

Il Regolamento UE 2017/1986 ha approvato l’IFRS 16, principio che riformula interamente la disciplina del leasing, sia finanziario che operativo, abrogando l’attuale IAS 17 e l’IFRIC 4. Tale principio dovrà essere obbligatoriamente applicato a partire dal da 1/1/2019, con conseguente necessità di operare un restatement sui valori di bilancio anche per l’esercizio 2018. La novità principale consiste nell’estendere per il locatario l’attuale disciplina prevista per il leasing finanziario anche al leasing operativo, nel senso che un qualsiasi contratto di affitto origina per il locatore la contabilizzazione di un diritto di uso tra le attività a fronte della passività per canoni dovuti. La distinzione tra leasing operativo e finanziario invece permane per il locatore.

Leggi dopo

Pagine