Focus

Focus

L’iscrizione ed il riassorbimento delle imposte anticipate

27 Luglio 2018 | di Roberto Berardo

OIC 25 – Imposte sul reddito

La redazione del bilancio d’esercizio è soggetta alla disciplina contenuta negli OIC e nel Codice Civile, mentre la determinazione della base imponibile ai fini fiscali segue le disposizioni contenute nel Testo Unico delle Imposte sui Redditi. Le due fattispecie presentano naturalmente meccanismi applicativi differenti, creando discrasie che necessitano di adeguate attenzioni. Tra queste, la contabilizzazione delle imposte sul reddito basata su criteri di esigibilità non è conforme con il principio di competenza economica. Per appianare tale divergenza, il legislatore ha previsto che nel bilancio d’esercizio vengano inserite anche le due fattispecie relative alle imposte, rispettivamente, riferibili all’anno successivo ma esigibili nell’esercizio a cui il bilancio d’esercizio si riferisce (imposte anticipate) e riferibili all’anno in chiusura ma esigibili nell’anno successivo (imposte differite). Tali fattispecie sono approfondite nell’ambito dei seguenti paragrafi.

Leggi dopo

L’EBITDA adjusted e gli altri indicatori finanziari Non-GAAP

18 Giugno 2018 | di Francesco Telch

Bilancio d'esercizio

L’EBITDA adjusted costituisce un parametro di riferimento per gli analisti finanziari, che lo considerano rilevante nella valutazione delle imprese. Rientra nel novero degli indicatori alternativi di performance, e nonostante non sia previsto dagli standard contabili internazionali, è tra i più diffusi. Il presente lavoro ha l’obiettivo di analizzarlo e comprendere la sua logica, al fine di poterlo confrontare anche con altri margini.

Leggi dopo

La responsabilità del liquidatore nelle società di capitali

09 Maggio 2018 | di Federico Diomeda

OIC 5 - Bilanci di liquidazione

Non esiste esercizio di attività commerciale in forma societaria senza la figura dell’amministratore. Questo soggetto ha il potere di gestire ed assume le relative responsabilità endo ed extra societarie. Nelle società di capitali, dove chi amministra può essere un non socio, il Codice Civile regola il rapporto fra l’organo amministrativo, la società, gli altri organi sociali e i terzi dovendosi mantenere l‘equilibrio delle funzioni durante la vita aziendale per il raggiungimento dello scopo sociale, fine ultimo da cui traggono vantaggio i soci, la società e coloro che intrattengono rapporti di affari con la società.

Leggi dopo

L’evoluzione dei lease nei principi contabili internazionali

04 Maggio 2018 | di Matteo Ogliari

Leasing

Nel presente scritto si approfondiranno alcuni degli aspetti maggiormente rilevanti del nuovo modello contabile, ridefiniti dall’IFRS 16. Si tratteranno, dunque, gli aspetti del bilancio dell’utilizzatore/locatari. In particolare, si approfondirà: la definizione di lease e le sue peculiarità applicative, il tasso di attualizzazione da utilizzare per la determinazione del valore della passività e della relativa attività, infine si illustrerà la disciplina prevista per la determinazione della durata dei contratti. Non si analizzeranno, invece, i requisiti di contabilizzazione del bilancio del locatore.

Leggi dopo

Novità in tema di IFRS 12 - Disclosure of Interests in Other Entities e di IAS 28 - Investment in Associates and Joint Ventures

12 Aprile 2018 | di Francesco Telch

Bilancio d'esercizio

In data 8 dicembre 2016 l’International Accounting Standards Board (IASB) ha emesso il documento Annual Improvements to IFRS Standards 2014-2016 Cycle , omologato il 7 febbraio 2018 con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Regolamento (UE) 2018/182. Questa tipologia di elaborati rientrano nell’ambito dell'ordinaria attività di razionalizzazione e di chiarimento dei principi contabili internazionali. L’Annual Improvements to IFRS Standards 2014-2016 Cycle apporta migliorie ad alcuni principi da applicare in sede di First Time Adoption (FTA) degli IAS/IFRS da parte delle singole entità. Nello specifico, oggetto di modifiche sono stati anche l’IFRS 12 - Disclosure of Interests in Other Entities e lo IAS 28 - Investment in Associates and Joint Ventures. Il presente lavoro si sofferma sui cambiamenti ad esso apportati.

Leggi dopo

Le novità in tema di IFRS 1 First-time Adoption of International Financial Reporting Standards

04 Aprile 2018 | di Francesco Telch

Bilancio d'esercizio

In data 8 dicembre 2016 l’International Accounting Standards Board (IASB) ha emesso il documento Annual Improvements to IFRS Standards 2014-2016 Cycle omologato il 7 febbraio 2018 con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Regolamento (UE) 2018/182. Obiettivo del documento è dunque quello di risolvere le questioni ritenute non urgenti relative ad incoerenze riscontrate negli International Financial Reporting Standard, oppure a chiarimenti di carattere terminologico, che sono state discusse dallo IASB nel corso del ciclo progettuale.

Leggi dopo

Le novità dell'OIC 11, finalità e postulati del bilancio d’esercizio

30 Marzo 2018 | di Filippo Urbini, Giuseppe Savioli

OIC 11

OIC 11 – Finalità e postulati del bilancio d’esercizio

A conclusione dell’aggiornamento dei principi contabili nazionali, la Fondazione OIC ha recentemente pubblicato, in versione definitiva, l’OIC 11 -Finalità e postulati del bilancio d’esercizio. A modifiche di scarso rilievo operativo, quali quelle attinenti i principi generali di prudenza, competenza, costanza nei criteri di valutazione, rilevanza e comparabilità; si affiancano interessanti novità per quel che riguarda il principio di prevalenza della sostanza sulla forma, rilevanza e continuità aziendale. Le novità introdotte dal principio contabile sono applicabili a partire dal 1 gennaio 2018 eccezion fatta per il principio della continuità aziendale che deve essere applicato già a partire dai bilanci 2017. Di seguito si procede con l’analisi delle principali novità.

Leggi dopo

IFRS 15, i costi del contratto

27 Marzo 2018 | di Alberto Quagli

Stato patrimoniale

I costi incrementali per l'ottenimento del contratto sono costi sostenuti per ottenere il contratto e che non vi sarebbero se non avesse ottenuto il contratto (per esempio, una commissione di vendita). L'impresa contabilizza come attività i costi incrementali per l'ottenimento del contratto con il cliente, se prevede di recuperarli. I costi per l'ottenimento del contratto che sarebbero stati sostenuti anche se il contratto non fosse stato ottenuto devono essere rilevati come spesa nel momento in cui sono sostenuti, a meno che siano esplicitamente addebitabili al cliente anche qualora il contratto non sia ottenuto. Contabilmente tali attività saranno ammortizzate a conto economico in base al grado di avanzamento della commessa- Come espediente pratico, l'impresa può rilevare i costi incrementali per l'ottenimento del contratto come spesa nel momento in cui sono sostenuti, se il periodo di ammortamento dell'attività che l'impresa avrebbe altrimenti rilevato non supera un anno.

Leggi dopo

IFRS 16, bilancio per il leasing operativo

22 Marzo 2018 | di Alberto Quagli

Leasing

Il locatore espone le attività oggetto di leasing operativo a stato patrimoniale secondo la natura dell'attività sottostante.

Leggi dopo

Riflessi sulle agevolazioni ACE delle operazioni societarie relative alle azioni proprie

12 Marzo 2018 | di Monica Manzini, Vito Morriello

art. 2357 c.c.

Patrimonio netto

Le novità applicative apportate dal D.M. 3 agosto 2017, in attuazione dell’art. 13 bis del D.Lgs. 244/2016, comportano notevoli modifiche all’agevolazione in commento e di prossima ed obbligatoria applicazione nei bilanci chiusi al 31.12.2017, con particolare riguardo ai riflessi contabili, e fiscali anche agli effetti ACE, che i nuovi principi OIC di redazione comportano. Particolare attenzione è rivolta alle operazioni societarie, tra le quali quelle riferibili alle azioni proprie, per le criticità e gli effetti inediti sulla base ACE.

Leggi dopo

Pagine