L’indipendenza del revisore legale

08 Ottobre 2018 | Incarico di revisione ed esecuzione | di Marcella Carena

Revisore legale dei conti

L’indipendenza del revisore costituisce un tema di particolare rilevanza, in quanto rappresenta un requisito fondamentale che consente al revisore di poter svolgere il proprio incarico con il dovuto scetticismo professionale, presupposto necessario per garantire controlli appropriati e conclusioni ragionevolmente oggettive. L’indipedenza del revisore è disciplinata dagli articoli 10, 10 bis e 10 ter del D.Lgs. n.39/2010 e per quanto riguarda gli enti di interesse pubblico, dall’art.17 del citato decreto. Il tema dell’indipendenza è affrontato dai seguenti principi di revisione: principio internazionale sul controllo della qualità ISQC Italia 1, principi di revisione internazionale ISA ITALIA 200 e 220. Inoltre, al sindaco che riveste la carica di revisore sono altresì applicabili l’art.2339 c.c. e le norme di comportamento del collegio sindacale di società non quotate.

Leggi dopo

ISA Italia 230: le carte di lavoro del revisore

01 Ottobre 2018 | Principi di revisione | di Amedeo Mellaro

Principi di revisione

Un'adeguata documentazione dei controlli svolti è indispensabile per mettere in condizione il revisore di dimostrare di aver svolto l'attività di revisione secondo gli standard previsti dai principi di revisione e dalle norme di legge. Il principio di revisione ISA Italia n. 230, indica le regole di comportamento e fornisce una guida utile per definire come documentare le varie fasi della revisione legale.

Leggi dopo

Le Passività Potenziali – Il Fondo Rischi e le insidie per il pareggio di Bilancio

24 Settembre 2018 | di Paolo Longoni

Revisore Enti Locali

L’obbligo di stanziamento del Fondo Passività Potenziali ed i vincoli nel Risultato di Amministrazione: dall’1.1.2015 la Riforma dell’Ordinamento Contabile prescrive l’accantonamento obbligatorio delle somme stimate per i rischi da contenzioso pendente. La necessità di formulare correttamente la previsione e gli obblighi di controllo dei Revisori. Il rischio latente per l’obiettivo di Finanza Pubblica.

Leggi dopo

Relazione di revisione dei costi sostenuti per il personale addetto a ricerca e sviluppo a fini della deducibilità IRAP

13 Settembre 2018 | Incarico di revisione ed esecuzione | di Roberto Berardo

Pianificazione del processo di revisione contabile

In ambito di revisione contabile è stata introdotta una serie di nuovi principi contabili internazionali volti ad aggiornare le procedure di redazione della relazione di revisione. Di conseguenza, alla luce di tali novità, i principi contabili già in essere sono divenuti oggetto di riforme finalizzate al loro adeguamento. Tra questi, il principio di revisione internazionale “ISA 805 (Revised) – Special considerations – Audit of single financial statements and specific elements, accounts or items of a financial statement” è stato aggiornato per essere conforme alla normativa attualmente in vigore. Di seguito si presenta un commento alle novità introdotte.

Leggi dopo

Il controllo della qualità sull’attività di revisione

03 Settembre 2018 | Incarico di revisione ed esecuzione | di Marco Sorrentino

Principio ISA n. 220

Principi di revisione

La revisione è divenuta, nel tempo, un processo di fondamentale importanza a cui il mercato si affida per avere contezza sulla bontà dell'informativa elaborata dall'impresa. Al fine di rendere maggiormente efficiente tale funzione, l'Unione Europea ha imposto un controllo di qualità sull'attività di revisione, effettuata da un soggetto esperto, terzo e indipendente.

Leggi dopo

I pareri richiesti alla società di revisione nei casi di aumento del capitale sociale con esclusione del diritto di opzione

02 Agosto 2018 | Incarico di revisione ed esecuzione | di Davide Attilio Rossetti , Stefano Guarino

art. 2441 c.c.

Capitale sociale nelle società di persone

Oggetto del presente commento è il parere richiesto alla società di revisione nei casi di aumento del capitale sociale con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, quarto e quinto comma, del Codice Civile e dell’art. 158 del D. Lgs. 24/02/1998 n. 58, analizzato dal documento di ricerca Assirevi n. 221 (il “Documento”). Al riguardo, lo scopo del presente commento sarà quello di definire le linee guida per la predisposizione del parere in oggetto, tramite una analisi delle diverse fattispecie.

Leggi dopo

ISA Italia 260: comunicazione con i responsabili di governance

18 Luglio 2018 | Principi di revisione | di Amedeo Mellaro

Principio ISA 260

Pianificazione del processo di revisione contabile

Il principio di revisione ISA 260 analizza i flussi informativi tra il revisore ed i responsabili delle attività di governance, intesi come coloro che supervisionano la direzione strategica dell'impresa e gli obblighi di rendicontazione. Lo scambio di informazioni deve essere reciproco poiché un'efficace comunicazione è di ausilio al revisore, così come ai responsabili delle attività di governance, al fine di comprendere il contesto della revisione contabile e sviluppare un rapporto di collaborazione costruttivo.

Leggi dopo

Il parere della società di revisione ai sensi dell’articolo 2433-bis, comma 5, del codice civile

06 Luglio 2018 | Incarico di revisione ed esecuzione | di Davide Attilio Rossetti , Stefano Guarino

Art. 2433-bis c.c.

Acconti dividendo

Oggetto del presente commento è il parere richiesto alla società di revisione ai sensi dell’articolo 2433-bis, comma 5, del Codice Civile, nel caso di distribuzione di acconti su dividendi, analizzato dal documento di ricerca Assirevi n. 219 (il “Documento”). Al riguardo, occorre premettere che, affinché la distribuzione di tali acconti su dividendi sia consentita, risulta necessario il parere positivo della società di revisione. Pertanto, lo scopo del presente commento sarà quello di definire le linee guida per la predisposizione del parere in oggetto, iniziando dall‘analisi dell’articolo 2433-bis del Codice Civile.

Leggi dopo

Procedure di validità e di conformità

30 Aprile 2018 | Principi di revisione | di Marco Sorrentino

Principio ISA Italia 330

Elementi probativi nella revisione

Come indicato dall’ISA Italia 330 l’obiettivo del revisore è quello di acquisire elementi probativi sufficienti ed appropriati sui rischi identificati e valutati di errori significativi, mediante la definizione e la messa in atto di risposte di revisione appropriate a tali rischi. Per raggiungere tale obiettivo vengono adottate delle procedure di conformità e delle procedure di validità.

Leggi dopo

Prefazione alle pronunce internazionali IAASB

20 Aprile 2018 | Principi di revisione | di Davide Attilio Rossetti , Stefano Guarino

Principi di revisione

Oggetto del presente commento è la “Prefazione alle pronunce internazionali in tema di controllo della qualità, revisione contabile completa, revisione contabile limitata, altri incarichi di assurance e servizi connessi” (di seguito, la “Prefazione”). Scopo della Prefazione è di fornire all’interprete uno strumento di comprensione dell'oggetto e dell’autorevolezza delle pronunce emanate dall'International Auditing and Assurance Standards Board (IAASB). La prefazione prende in considerazione le pronunce dello IAASB, distinguendo tra pronunce autorevoli dello IAASB e materiale non autorevole. Il presente commento esamina inoltre il processo di approvazione delle pronunce autorevoli (c.d. due process), tema correlato a quello affrontato nella Prefazione.

Leggi dopo

Pagine