Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Riclassificazione dei cespiti in contabilità a seguito di errori ed informativa in bilancio

04 Settembre 2017 | di Filippo Mangiapane

OIC 29 – Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzioni di errori, fatti intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio

Una società ha effettuato delle modifiche al libro cespiti; in particolare alcuni beni registrati come impianti generici per errore, sono stati spostati nel corso del 2016 ad attrezzature. Per il calcolo dell'ammortamento anno 2016 si è tenuto conto dell'aliquota della nuova riclassificazione (coincide civile con fiscale), dove e cosa indicare in nota integrativa?

Leggi dopo

Credito d’imposta per R&D e contabilizzazione in bilancio

19 Luglio 2017 | di Stefano Mazzocchi

OIC 29 – Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzioni di errori, fatti intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio

Si chiede di conoscere se sia possibile usufruire del credito d’imposta per R&D non avendolo incluso né nel Modello Unico né nel bilancio per gli anni precedenti di spettanza?

Leggi dopo

Ambito di competenza dei sindaci sul controllo contabile

05 Giugno 2017 | di Libero Nocera Ivan

Controllo

Qual è l’esatto perimetro di competenza dei sindaci in materia contabile in presenza del revisore?

Leggi dopo

Fondazioni Onlus: adempimenti di bilancio annuale

25 Maggio 2017 | di Stella Maurizio

Bilancio d'esercizio

Fondazioni Onlus: a quale Ente (Regione / Agenzia Entrate) devono obbligatoriamente inviare il bilancio annuale completo di relazione del Collegio dei Revisori le Fondazioni con riconoscimento ONLUS? Esiste una specifica data di scadenza per l'eventuale tale invio?

Leggi dopo

Costi di ricerca e sviluppo da stornare

16 Maggio 2017 | di La Redazione

OIC 29 – Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzioni di errori, fatti intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio

Una SPA ha costi di ricerca ancora da ammortizzare al 31/12/2015. In applicazione del nuovo Principio OIC 24, e secondo quanto previsto dal Principio OIC 29, questi vanno rettificati portando in diminuzione la Riserva per utili portati a nuovo, il tutto retroattivamente. Fiscalmente, dopo quanto previsto dal Decreto Milleproroghe, l'azzeramento del residuo da ammortizzare è totalmente deducibile dal reddito 2016?

Leggi dopo

Revocatoria di rimesse bancarie e conoscenza dello stato d'insolvenza

20 Aprile 2017 | di Matteo Lorenzo Manfredi, Gloria Ghilardi

Bilancio d'esercizio

Può ritenersi integrata la conoscenza dello stato d’insolvenza della società fallita in capo ad un istituto di credito sulla base del solo bilancio d’esercizio, qualora dallo stesso emergano indici inequivocabili di tale stato?

Leggi dopo

Rimanenze post trasformazione: come concorrono alla formazione del reddito

19 Aprile 2017 | di Stefano Pasetto

Rimanenze

Regime per cassa: un contribuente con contabilità semplificata al 31.12.2016 ha in previsione la trasformazione in s.r.l. nel giugno 2017. Nei primi mesi del 2017 adotta il regime di cassa e quindi determina il reddito del periodo portando tra i costi le rimanenze finali al 31.12.2016. Quando, a seguito della trasformazione, adotterà la contabilità ordinaria, le rimanenze (iniziali al giugno 2017) certificate dalla perizia di trasformazione, come concorrono alla formazione del reddito della s.r.l.?

Leggi dopo

Imputazione a capitale degli utili di periodo ai fini di un aumento gratuito

14 Marzo 2017 | di Stella Maurizio

Riserve

Per un aumento gratuito di capitale sociale è possibile utilizzare riserve "da capitale" sopravvenute, formatesi anche successivamente all'ultimo bilancio approvato? I c.d. utili di periodo possono essere imputati a capitale, sempre ai fini di un aumento gratuito?

Leggi dopo

Contestabile l'accertamento in assenza di riscontro tra contabilità e documentazione extracontabile

09 Marzo 2017 | di Elisa Manoni

Errori contabili ed eventi eccezionali

Sono legale rappresentante di una SAS sottoposta a verifica a seguito della quale è stato emesso un avviso di accertamento che ha recepito le risultanze della stessa contenute nel P.V.C. In occasione del suddetto accesso sono stati rinvenuti documenti extra-contabili costituiti, in particolare, da sei fogli riportanti appunti manoscritti, in cui, in ciascun foglio, figuravano cinque colonne (così intestate: “giorno”; “entrate B”; “entrate N”; “uscite B”; “uscite N”). Secondo l'Organo Verificatore le lettere "B" ed "N" trascritte accanto alle intestazioni "Entrate" e "Uscite", erano da intendersi come "B= bianche (entrate ed uscite) e "N= nere" (sempre con riferimento sia alle entrate che alle uscite). Ciò in quanto nella colonna "Entrate B" risultavano indicati, tra l'altro, gli importi incassati con accanto richiamata anche la relativa fattura, mentre nella colonna "Entrate N" risultavano indicati soltanto gli importi incassati, senza l'indicazione di alcun riferimento a fatture emesse, rectius "entrate non fatturate".

Leggi dopo

Deposito del bilancio finale di liquidazione: casistiche, problematiche operative e soluzioni

20 Aprile 2016 | di Filippo Mangiapane

OIC 5 - Bilanci di liquidazione

Una società in liquidazione deve procedere al deposito del bilancio finale di liquidazione ai fini dell’iscrizione nel Registro delle Imprese. Il bilancio contiene, nell’attivo, poste creditorie e disponibilità, mentre, nel passivo, il patrimonio netto di liquidazione ed i debiti residui. La società in questione potrà procedere all’iscrizione del bilancio finale al Registro delle Imprese, ai sensi dell’art. 2492, comma 2, c.c.?

Leggi dopo

Pagine