News

Revisori legali, al via le domande per l'idoneità professionale

Trenta giorni prima della prova scritta, dell’esame di idoneità professionale per revisore legale, verranno comunicati: data, ora e sede in cui avrà sede la prova.  La comunicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti e dunque, i candidati che non avranno ricevuto alcuna comunicazione di esclusione dalla prova di esame dovranno presentarsi, senza nessun’altro preavviso. Questo quanto stabilito dalla Ragioneria generale dello stato nel bando per “l’ammissione all’esame di idoneità professionale per l’esercizio della revisione legale”, pubblicato nella Gazzetta n. 33 del 24 aprile 2018.

 

 

 

Come presentare la domanda

 

La domanda deve essere presentata esclusivamente via internet attraverso l’apposita applicazione informatica, disponibile all’indirizzo: https://www.revisionelegale.mef.gov.it. La procedura di compilazione on-line deve essere completata entro le ore 23.59 del 24 maggio 2018. Se il termine per la presentazione della domanda, cade in un giorno festivo, la scadenza viene sposta al primo giorno non festivo successivo. Da tenere presente che la data di presentazione on-line della domanda di partecipazione all’esame è certificata dal sistema informatico che, alla scadenza del termine utile, non consentirà più l’accesso all’applicazione informatica.

Il candidato dovrà, inoltre, pagare 100,00 euro tramite il “PagoPA” accessibile nella fase di compilazione del modulo di iscrizione. Contestualmente, dovrà essere pagato anche il bollo, sulle istanze trasmesse in via telematica, pari a 16,00 euro tramite il servizio @e.bollo che consente l’acquisto della marca da bollo digitale.

 

 

 

Contenuto della domanda

 

Nella domanda i candidati devono dichiarare:

  • Cognome, nome, luogo di nascita, codice fiscale
  • Il luogo di residenza o di domicilio
  • Di aver conseguito un diploma di laurea tra: scienze dell’economia e della gestione aziendale, scienze economiche, scienze dell’economia, scienze economiche aziendali, finanza, scienze della politica, scienze economiche per l’ambiente e la cultura, scienze delle pubbliche amministrazioni, giurisprudenza, scienze statistiche, scienze statistiche attuariali e finanziarie. 

Diploma di laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento in economia e commercio, statistica, giurisprudenza, scienze politiche, sceinze delle pubbliche amministrazioni.

 

 

 

Programma di esame

 

L’esame consiste in tre prove scritte e una orale. Le prove scritte saranno su una o più materie tra:

  • Prima prova scritta: svolgimento di un tema sulle materie scelte tra: contabilità generale, contabilità analitica e di gestione, disciplina del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato, principi contabili nazionali e internazionali, analisi finanziaria, informatica e sistemi operativi, economia politica, aziendale e finanziaria, principi fondamentali di gestione finanziaria, matematica statistica.
  • Seconda prova scritta: svolgimento di un tema su una materia scelta tra: diritto civile e commerciale, diritto societario, diritto fallimentare, diritto tributario, diritto del lavoro e della previdenza sociale.
  • Terza prova scritta:  riguarda materie tecnico-professionali e della revisione: gestione del rischio e controllo interno, principi di revisione nazionali e internazionali, disciplina della revisione legale, deontologia professionale e indipendenza, tecnica professionale della revisione. La terza prova contiene un quesito a contenuto pratico riguardante l’esercizio della revisione legale.
  • Prova orale. L’esame sarà su tutte le materie scelte tra quelle sopra elencate.

 

Leggi dopo