Bussola

OIC 32 – Strumenti finanziari derivati

22 Maggio 2018 |

Sommario

Inquadramento | Tipologie | Rappresentazione in bilancio | Iscrizione iniziale e valutazioni successive | Determinazione del fair value | Le operazioni di copertura | Coperture di fair value | Coperture di flussi finanziari | Riferimenti normativi |

 

Il principio contabile OIC 32 disciplina la rilevazione, classificazione e valutazione degli strumenti finanziari derivati, le modalità di determinazione del loro fair value e le informazioni da presentare in Nota Integrativa (paragrafo 1). Ai sensi dell’art. 2426 Cod. Civ., comma 2, le definizioni di strumento finanziario, strumento finanziario derivato e fair value sono mutuate dai principi contabili internazionali adottati dall’Unione Europea. In particolare, si definisce strumento finanziario qualsiasi contratto che dà origine a un’attività finanziaria per una parte e a una passività finanziaria o a uno strumento di capitale per la controparte (paragrafo 10). Uno strumento finanziario è ʺderivatoʺ se soddisfa i tre seguenti requisiti (paragrafo 11): 1)    il suo valore cambia come conseguenza della variazione di un determinato tasso di interesse, prezzo di strumenti finanziari, prezzo di merci, tasso di cambio, indice di prezzo o di tasso, rating di credito o indice di credito o altra variabile, a condizione che, nel caso di una variabile non finanziaria, tale variabile non sia specifica di una delle controparti contrattuali; 2)    non richiede un investimento netto iniziale, o richiede un investimento netto iniziale inferiore a quello richiesto per altri tipi di contratti...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento