Procedure di validità e di conformità

30 Aprile 2018 | Principi di revisione | di Marco Sorrentino

Principio ISA Italia 330

Elementi probativi nella revisione

Come indicato dall’ISA Italia 330 l’obiettivo del revisore è quello di acquisire elementi probativi sufficienti ed appropriati sui rischi identificati e valutati di errori significativi, mediante la definizione e la messa in atto di risposte di revisione appropriate a tali rischi. Per raggiungere tale obiettivo vengono adottate delle procedure di conformità e delle procedure di validità.

Leggi dopo

Prefazione alle pronunce internazionali IAASB

20 Aprile 2018 | Principi di revisione | di Davide Attilio Rossetti , Stefano Guarino

Principi di revisione

Oggetto del presente commento è la “Prefazione alle pronunce internazionali in tema di controllo della qualità, revisione contabile completa, revisione contabile limitata, altri incarichi di assurance e servizi connessi” (di seguito, la “Prefazione”). Scopo della Prefazione è di fornire all’interprete uno strumento di comprensione dell'oggetto e dell’autorevolezza delle pronunce emanate dall'International Auditing and Assurance Standards Board (IAASB). La prefazione prende in considerazione le pronunce dello IAASB, distinguendo tra pronunce autorevoli dello IAASB e materiale non autorevole. Il presente commento esamina inoltre il processo di approvazione delle pronunce autorevoli (c.d. due process), tema correlato a quello affrontato nella Prefazione.

Leggi dopo

Politiche di Bilancio e Frodi: la disciplina dell'ISA Italia 240

10 Aprile 2018 | Principi di revisione | di Marco Sorrentino

Principio ISA 240

Principi di revisione

L'ISA Italia 240 pone l'accento su alcune fattispecie che possono verificarsi in azienda e a cui il revisore deve prestare particolare attenzione. Tra queste vengono individuate le politiche di bilancio, gli errori significativi e le frodi. La presenza di queste ultime, seppur non direttamente facenti parte del lavoro del revisore, deve, comunque, essere attentamente verificata.

Leggi dopo

L’incarico di revisore legale, dal conferimento alla cessazione

03 Aprile 2018 | Incarico di revisione ed esecuzione | di Federico Diomeda

Revisore legale dei conti

Occorre premettere che ai sensi dell’articolo 2 comma 1 del D.lgs 39/2010 “l’esercizio della revisione legale è riservato ai soggetti iscritti nel Registro”. Questo contributo non si occupa dei requisiti per l’iscrizione al Registro ma tratta delle modalità di conferimento e cessazione dell’incarico conferito ad un revisore legale iscritto nel Registro.

Leggi dopo

Il Parere dell’Organo di revisione al Bilancio di previsione degli EE.LL. 2018-2020

27 Marzo 2018 | Revisione Enti locali | di Piercarlo Bausola

Bilancio di previsione

Entro il 31 dicembre di ciascun anno, gli enti locali devono procedere all’approvazione del bilancio di previsione per il triennio successivo. Per quanto attiene il bilancio 2018/2020, a seguito alcune importanti novità in materia di finanzia pubblica, introdotte dalla legge di bilancio per il 2018, (approvata solo negli ultimissimi giorni dell’anno), il termine è stato differito con appositi decreti ministeriali inizialmente al 28/02/2018 ed in seguito al 31/03/2018. Nel contributo un rapido cenno alle novità introdotte ed un riepilogo dei punti da attenzionare da parte del Revisore nella redazione del parere dell’organo di revisione al Bilancio.

Leggi dopo

La proposta motivata del collegio sindacale di conferimento dell’incarico di revisione

21 Febbraio 2018 | Incarico di revisione ed esecuzione | di Amedeo Mellaro

Art. 13, D.lgs. 27 gennaio 2010, n. 39

Responsabilità del revisore

L’art. 13 del d.lgs. n. 39/2010 nell’ambito della fase preliminare di accettazione dell’incarico di revisione, prevede espressamente che il collegio sindacale formuli una proposta motivata non vincolante all’assemblea dei soci. In tale elaborato, si analizzano, dal punto di vista operativo, le attività svolte dal collegio sindacale per valutare l’idoneità tecnica e professionale finalizzata alla nomina di un incaricato per la revisione legale.

Leggi dopo

Il Campionamento (ISA Italia 530)

07 Febbraio 2018 | Principi di revisione | di Marco Sorrentino

Revisore legale dei conti

Il revisore, durante la fase di pianificazione, dopo aver stabilito il livello di significatività e calcolato il rischio, deve procedere con i test di conformità e di validità. Per farlo, non potendo revisionare tutta l'azienda, deve prendere a riferimento un campione rappresentativo, così da poter espandere alla totalità delle voci i risultati ottenuti, facendo attenzione a non incorrere in errori e in giudizi non conformi.

Leggi dopo

Come viene remunerato un revisore?

23 Gennaio 2018 | Incarico di revisione ed esecuzione | di Marco Sorrentino

Revisore legale dei conti

A seguito dei numerosi casi di fallimento che hanno colpito anche le imprese di maggiori dimensioni del panorama mondiale, e le conseguenti accuse rivolte all'operato dei revisori, i legislatori europei e nazionali hanno cercato di rafforzare l'autonomia del giudizio. In questi termini, l'elemento principale su cui sono stati rivolti gli sforzi legislativi, riguarda la remunerazione del revisore. Infatti, il rapporto di revisione presenta alcune problematiche, come il fatto che il controllato scelga e, successivamente, paghi direttamente il controllore e che, in buona parte dei casi, il controllato paghi anche altre società appartenenti allo stesso network o, addirittura, società collegate, che forniscono attività di consulenza.

Leggi dopo

L’applicazione dei principi di revisione internazionali (ISA Italia) ai fini dello svolgimento della revisione legale dei conti

15 Gennaio 2018 | Principi di revisione | di Claudio Sottoriva

Revisore legale dei conti

Il D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39, costituisce il provvedimento di riferimento per lo svolgimento della revisione legale dei conti (costituita dall’insieme delle attività finalizzate alla verifica nel corso dell'esercizio la regolare tenuta della contabilità sociale e la corretta rilevazione dei fatti di gestione nelle scritture contabili e nella espressione, con apposita relazione (la c.d. “relazione di revisione”) di un giudizio sul bilancio di esercizio e sul bilancio consolidato, ove redatto), prevede all’art. 11, comma 1, che la stessa sia svolta in conformità ai principi di revisione internazionali adottati dalla Commissione europea ai sensi dell’art. 26, paragrafo 3, della direttiva 2006/43/CE, come modificata dalla direttiva 2014/56/UE.

Leggi dopo

L’attività di verifica periodica trimestrale del Revisore dei conti negli Enti locali

05 Gennaio 2018 | Revisione Enti locali | di Piercarlo Bausola

Art. 239 T.U.E.L.

Revisore Enti Locali

Il controllo di regolarità amministrativa e contabile sugli enti ed organismi pubblici è svolto dai revisori dei conti: tale attività si affianca al sistema di controllo interno e riguarda in particolare il profilo di legittimità degli atti posti in essere nonché gli aspetti più propriamente economico-finanziari dei medesimi. L’attività di vigilanza dei revisori verte inoltre sulla regolarità contabile, finanziaria ed economica della gestione dell’ente. Nel contributo una breve introduzione alle operazioni necessarie nella fase di insediamento dell’organo di controllo di nuova nomina presso un ente.

Leggi dopo

Pagine